IMPIANTI VIALATTEA
ABBIGLIAMENTO ED ACCESSORI SCI - ABBIGLIAMENTO ED ACCESORI CASUAL
SUPERMERCATO

PRIMO PIANO

ELEZIONI A SESTRIERE - PARLA ANDREA COLARELLI CANDIDATO SINDACO LISTA N 1 "RILANCIAMO SESTRIERE"

I motivi della scesa in campo
Il mio impegno per Sestriere in qualità di consigliere comunale inizia nel lontano 1995 ed ha avuto il momento più
importante quando ho guidato il Comune come Sindaco di Sestriere durante gli anni delle Olimpiadi del 2006.
In questi ultimi anni ho percepito una evidente richiesta di rinnovamento ed è da queste sensazioni che è cresciuta la
volontà e la motivazione di molte persone di proporre un’alternativa, ed io mi sono quindi messo a disposizione come
capolista di provata esperienza. In questa sfida sarò affiancato da esponenti di attività locali e validi professionisti,
accomunati dall’amore e dalla passione per il nostro paese e motivati nella ricerca di un necessario “rilancio” turistico
ed economico di Sestriere.
 
Una battuta sul programma
Il nostro programma non è un elenco di promesse ma un modo di progettare il futuro del nostro paese, siamo partiti
dalle “parole chiave” che sono gli ingredienti del progetto per poi definire le “linee guida” che compongono gli indirizzi
di governo ed infine gli “approfondimenti”.
Le tematiche principali sono la salute e la sicurezza dei cittadini oltre alla necessaria gestione della crisi dovuta al
Covid, il marketing e la promozione del turismo assieme alla proposta di grandi eventi sempre avvalendoci dell’aiuto di
professionisti esperti del settore, le infrastrutture in particolare turistico-recettive, ed infine un ragionamento serio
sull’opportunità e la necessità di riformare l’Unione dei Comuni oggi percepita dai cittadini più come una
complicazione che come una soluzione dei problemi dei cittadini ed una dispersione di energie e risorse.

Le differenze con la lista avversaria
Se la lista avversaria uscente da 11 anni di governo rappresenta la continuità che negli anni ha lentamente causato
una perdita dello smalto brillante degli anni olimpici, evidenziando un calo di attenzione nei confronti del paese, la
nostra lista “Rilanciamo Sestriere” rappresenta invece la discontinuità ed il cambiamento, che con nuove persone,
nuove energie e maggiore motivazione, porterà idee e progetti lungimiranti per una Sestriere rinnovata sotto ogni
profilo, da quello urbanistico (che va dalla più semplice cura del paese agli interventi più grandi legati alle nuove
infrastrutture turistico recettive) alla salute con un presidio d’urgenza sempre attivo, all’organizzazione di eventi
internazionali sportivi e non.

I primi tre interventi prioritari
Siccome ritengo che una buona amministrazione si debba occupare prioritariamente di servizi primari, la cosa più
importante (e più richiesta) è la realizzazione di un PRESIDIO SANITARIO per emergenze ed urgenze presente a
Sestriere 365 giorni l’anno per gestire i casi più gravi che purtroppo sono capitati e possono succedere in ogni
momento anche in bassa stagione. Da subito chiederemo sostegno alla ASL ed alle autorità regionali competenti, ma
dico subito che in caso negativo agiremo con risorse proprie del bilancio comunale perché la tutela della vita delle
persone non può attendere i tempi della politica.
La seconda priorità sarà in un primo momento legata alla gestione della crisi economica dovuta al Covid19, e
successivamente appena conclusa l’emergenza sanitaria (con l’arrivo del tanto atteso vaccino), partirà il Piano di
Rilancio Turistico con consistenti investimenti nella promozione della nostra stazione, perché è ormai scientificamente
provato che dopo una forte crisi si apre un periodo di crescita e sviluppo con nuove opportunità. Dovremo farci
trovare pronti a cogliere la riapertura del turismo globale individuando ed intercettando i flussi turistici più
promettenti. Vogliamo rivitalizzare la stazione con l’organizzazione di eventi distribuiti in modo omogeneo nell’arco
dell’anno affiancati dalle grandi manifestazioni di alto ed altissimo livello che Sestriere merita. Siccome non vogliamo
fare tutto da soli ci faremo aiutare da professionisti del settore con provata esperienza nel rilancio di stazioni
turistiche invernali, perché a mio avviso la professionalità premia sempre. E’ altresì evidente che sarà anche prioritario
a tal proposito l’incentivazione di investimenti privati in nuove strutture alberghiere in particolare nella zona del
fatiscente Pattinaggio ed al Vecchio Comune in via Louset. Per quest’ultimo intervento il piano regolatore purtroppo
prevede ancora oggi una destinazione a “residenza saltuaria” (ossia seconde case) che noi appena possibile
modificheremo in “alberghiera-turistico recettiva” molto più utile alla crescita turistica ed economica di Sestriere.
Un altro argomento di rilevante importanza riguarda una seria riflessione sul significato e sull’utilità dell’UNIONE DEI
COMUNI. Purtroppo l’istituzione di questo ente pubblico di secondo livello è stata percepita come una dispersione di
energie e di risorse umane che ha portato al decentramento di alcune importanti funzioni e servizi. Un esempio su
tutti la palese carenza di vigili urbani in paese. Il concetto di “PRIMA SESTRIERE” deve necessariamente tornare
prioritario, ma non a danno delle vicine comunità che, al contrario, troveranno maggior vigore da una Sestriere più
forte e più rappresentativa, senza per altro precludere la facoltà di sviluppare collaborazioni e sinergie valutabili
singolarmente di volta in volta mediante progetti o servizi associati già utilizzati in passato. È evidente che questa
trasformazione dovrà avvenire nel rispetto delle regole e delle normative in vigore ma sarà una riconversione
tendente all’obbiettivo di una ritrovata AUTONOMIA COMUNALE.

Covid 19: avete già in mente un piano da attuare per fronteggiare l'emergenza, in vista anche della stagione
invernale?

Se fortunatamente l’emergenza Covid19 ci ha solo sfiorato a livello sanitario, ha invece lasciato cicatrici nel tessuto
economico delle attività legate al turismo che da noi sono la quali totalità delle attività del territorio. Il nostro impegno
è quello di predisporre un Piano di Emergenza in risposta ai problemi dovuti al lockdown e soprattutto all’incertezza
per l’imminente stagione invernale. Attiveremo quindi da subito un “FONDO DI SOLIDARIETÀ COMUNALE”, frutto di
un’idea maturata nel pieno dell’emergenza (già proposto all’attuale amministrazione che ha però ritenuto di
bocciarlo), che consiste in una sorta di contenitore da riempire di risorse reperibili in parte dal bilancio ed in parte
dall’avanzo di amministrazione, ma da spendere solo alla fine del prossimo inverno (conti alla mano) a tutela dei
settori che risulteranno più colpiti da un eventuale protrarsi della crisi. Se sarà necessario abbiamo anche già pensato
ad un “CONTRIBUTO ALLA FAMIGLIA” in particolare quelle con figli, vero ammortizzatore sociale nei momenti difficili.
Particolare attenzione andrà anche riservata all’andamento lavorativo nel prossimo inverno di “MAESTRI DI SCI” e
“SCUOLE SCI”, settore economico fondamentale per tutti i Comuni della Vialattea già segnato dalla chiusura anticipata
di inizio marzo.









I CANDIDATII CANDIDATI

CONTATTACI PER INSERIRE IL TUO SPAZIO PUBBLICITARIO!


Contatti e informazioni

Visitatori attualmente online

130
IPSNet Internet Provider Torino CREDITS HTML5 responsive
IPSNet Internet Service Provider Web Agency Torino

CREDITS - IPSNET.IT

Sito: IPSNet Web Agency - Internet Service Provider

Url: http://www.ipsnet.it

Copyright: © 1995-2017 IPSNet by Revenge S.r.l.

Server Housing: IPSNet by Revenge S.r.l.

Network Solution: IPSNet by Revenge S.r.l.

Web Contents: PUBBLI&CO SAS

Web Usability: IPSNet by Revenge S.r.l.

Web Engineering: IPSNet by Revenge S.r.l.

Web Application: IPSNet by Revenge S.r.l.

Web Design: IPSNet by Revenge S.r.l.